Ischia Ponte

il suggestivo borgo dei pescatori

Per respirare l’aria più autentica di Ischia e fare un salto nel passato ci si dovrà recare al caratteristico borgo di Ischia Ponte. Nel pittoresco centro di marinai e pescatori, risalente al XIII secolo, si potrà godere di passeggiate in pieno relax tra panorami affascinanti e palazzi di pregio architettonico, lontano dal caos grazie alle ampie fasce di chiusura del traffico veicolare.

In questa zona si trova un’alta concentrazione di ristoranti e attività che richiamano l’identità ischitana, con prodotti tipici del territorio accompagnati dal vino locale prodotto nelle vicine campagne. Si potrà assistere a scene di tipicità ischiata, quali l’arrivo delle paranze all’alba sul Piazzale Aragonese cariche del pescato del giorno. Quel pesce fresco che si troverà sulla tavola di tutti i ristoranti del borgo e nelle cucine degli ischitani.

Un giro ad Ischia Ponte, ai piedi dell’imponente Castello Aragonese, sarà un’esperienza immersiva, tra degustazioni locali, qualche ora di shopping e passeggiate panoramiche sulla Baia di Cartaromana, il bagno più amato dagli abitanti dell’isola, nei cui fondali è custodito il sito archeologico di Aenaria di epoca romana.

In questo scenario unico, in cui si scorge anche la Torre di Michelangelo e la Chiesetta di S.Anna, protettrice delle partorienti, si svolge la festa più importante dell’estate ischitana: la festa a mare agli scogli di Sant’Anna, una sfilata di barche allegoriche o semplici riproduzioni su zattere di spaccati della vita ischitana antica e di suggestive architetture locali. Un’affasciante tradizione tutta da vivere, che riprende le gesta di fede e devozione popolari antiche, quando ci si recava in processione per mare con gozzi agghindati da pampini d’uva per invocare la protezione della Santa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *